COMUNICATO STAMPA : International Padel Experience Sicily

18386753_10211272068150441_1061858480_n_2

Siracusa, 8 maggio ’17 – Saranno oltre 60 i partecipanti alla tappa siracusana, unica in Sicilia, dell’International Padel Experience in programma a Siracusa da 12 al 14 maggio prossimi.
Il torneo, che si giocherà sui campi del Sun Club e della Cittadella dello sport, è stato presentato questa mattina dal responsabile del comitato organizzatore Fabio Scarselli, dall’assessore allo Sport, Francesco Italia, dal vice presidente del Circolo Canottieri Ortigia, Marcello Marotta, e dal presidente del Comitato Siracusa 2750, Pucci Piccione.
“La tappa siracusana ha già riscosso grande successo tra gli appassionati – ha sottolineato Scarselli accennando alle iscrizioni arrivate – Il circuito internazionale mira a coniugare sport e turismo e Siracusa è una meta ambita da molti. Questa disciplina sta crescendo e saranno tre giornate di gara di buon livello.”

E su sport e promozione del territorio si è soffermato l’assessore Italia. “Un altro fine settimana intenso per questa città – ha detto – Lo sport è un veicolo importante per promuovere Siracusa e poter ospitare così tanti atleti è una occasione di grande valenza. Si sfideranno sul campo e conosceranno le nostre bellezze e quella parte di storia che è legata anche allo sport.”
Un evento, quello dell’International Padel Experience Sicily, inserito tra le manifestazioni per i 2750 anni della città.
“La storia di Siracusa è legata anche allo sport – ha sottolineato Pucci Piccione – Dall’antica Grecia alle Olimpiadi moderne questa città ha regalato campioni e ottenuto vittorie. In questo anno così importante per Siracusa anche gli eventi sportivi hanno un posto d’onore perché raccontano le gesta di grandi atleti e mettono in mostra il nostro territorio.”
E il fine settimana di paddle coincide, per l’Ortigia, con il match contro Bogliasco. “Sarà bello vedere strapiena la cittadella dello sport – ha detto Marcello Marotta – La nostra squadra in acqua contro i liguri e i campi di paddle pieni di atleti provenienti da ogni parte d’Italia e d’Europa. Questa specialità sta crescendo; un movimento che ha coinvolto tantissime persone e tra questi atleti di altre specialità. Essere tappa di un circuito internazionale è la dimostrazione che lo sport, per Siracusa, è sempre al top.”